IT | ES
chi siamoconcorso 2017edizioni precedentisostenitoricontatti
Presentazione e obiettivi
Foto & Video
Los Ganadores
Stages edizione 2015
1° Edizione – Aprile 2010
2° Edizione – Aprile 2011
3° Edizione – Aprile 2013
4° Edizione – Aprile 2015
Festival ed eventi
Accademie
Firme
Ristoratori
Tutti
Giuria
I vincitori
Manuel Betanzos
Alicia Márquez
Angel Atienza
Conservatorio Superior de Danza de Madrid
Arte y Flamenco
Centro de baile Jerez
Senovilla
Amay - Fabrica Flamenca
Tesori dal mondo
La Bienal de Flamenco de Sevilla
Festival de Jerez
Tablao El Arenal
Ristorante Pizzeria Marechiaro
Ristorante Pizzeria Marechiaro
Pizzeria Silvestro
Ristorante Pizzeria Augusto
Kipling Restaurant

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO
A cura di Monica Morra, ideatrice del Concorso

La parola "Concurso" tende a farci pensare a un'idea di fredda competizione, dove è fondamentale eccellere e dove l'obiettivo principale non è l'esperienza, ma il premio; in effetti, i concorsi più conosciuti e prestigiosi sono rivolti a bailaores che sono già dei professionisti e che "utilizzano" l'evento come una vetrina per aumentare la propria visibilità e dare impulso alla loro carriera. Il termine inoltre è solitamente associato al concetto di giudizio, perché evidentemente il concorrente deve esibirsi di fronte a personaggi illustri che sono chiamati per l’appunto a giudicare, e al concetto di giustizia o, più frequentemente, di ingiustizia, in quanto spesso per coloro che partecipano è difficile auto valutarsi lucidamente e accettare poi le decisioni della giuria che ha questo preciso compito. 

In sostanza, il semplice fatto di associare qualsiasi forma d'Arte a un mero concetto di competizione ci lascia solitamente un sapore sgradevole in bocca.

Sin dall'inizio io ho pensato a questo evento come a qualcosa di diverso, in termini di concetto, esperienza e obbiettivo. Ci ho creduto da subito, sin da quando era solo un'idea, e quindi ho voluto condividerla immediatamente con il mio compagno di avventura; da questo momento perciò, per continuare con la presentazione, userò il "noi" perché senza il contributo di Manuel Betanzos, artista, coreografo e maestro universalmente riconosciuto, direttore di una delle più importanti accademie professionali di Flamenco in Spagna e con cui oggi condivido la direzione artistica dell'evento, il mio progetto sarebbe rimasto un'idea, mentre oggi è una realtà, sempre più forte.


PRESENTAZIONE E OBIETTIVI DEL CONCORSO
A cura di Manuel Betanzos & Monica Morra, direttori artistici dell’evento

"Flamenco Puro" apre le sue porte a bailaoras e bailaores provenienti da tutto il mondo e appartenenti a tutti i livelli di studio; giovani che non sono ancora professionisti, aficionados e professionisti, divisi per categorie - Alumnos, Solisti, Gruppi coreografici - a seconda dell'età e delle esperienze vissute, hanno l'opportunità di esibirsi di fronte a figure di grande prestigio, e questa è una peculiarità, che sono contestualmente guide, maestri e giurati. Ogni categoria è articolata in modo diverso: gli Alumnos (non professionisti / aficionados) partecipano ad una classe generale, in cui – nella stessa giornata – imparano ed eseguono una semplice coreografia montata dagli stessi giurati; i Solisti (non professionisti /aficionados / professionisti) presentano alla giuria il loro numero "solo" di stile tradizionale, accompagnati dai musicisti del Concorso, con i quali hanno solo pochi minuti per concordare la struttura della propria danza; i Gruppi coreografici (allievi di accademie non professionali / professionali) presentano la loro coreografia alla giuria, con musica registrata o dal vivo. Il Concorso si svolge in 3 fasi: selezioni, semifinali e finali, uno spettacolo che termina con la premiazione. Ogni concorrente, oltre a partecipare, è invitato ad assistere a tutte le esibizioni dei “compagni di avventura”; inoltre ha la possibilità di partecipare ad alcune masterclass con i maestri giurati, con programmi esclusivi creati per il Concurso, e una “Tertulia flamenca”, un incontro di condivisione con la giuria e i musicisti.

Lungi dall'essere una semplice competizione, "Flamenco Puro" vuole rappresentare per coloro che vi partecipano un'esperienza di consapevolezza, di crescita e una preziosa opportunità. Consapevolezza perché lavorando accanto a compañeros che hanno percorso il medesimo cammino ma provenienti da Paesi e culture differenti, il partecipante può rendersi conto di quanto ha fatto, come lo ha fatto e, soprattutto, quanto e come può operare in futuro per continuare ad evolversi; crescita, perché i partecipanti lavorano di fronte a maestri il ​​cui livello non è discutibile, tornando a casa indubbiamente arricchiti di qualcosa di importante, non solo in termini di passi e movimenti.

Non meno importante, l'obbiettivo: studio e perfezionamento, a 360 gradi. Questo Concorso vuole essere un'opportunità: per imparare durante l'evento stesso e poi, per i fortunati vincitori, per studiare e approfondire alla "fonte", ovvero presso scuole, enti e istituzioni tra le più prestigiose di Spagna, che ospitano il Flamenco di qualità e che mettono a disposizione premi unici nel loro genere, creati esclusivamente per il Concurso.

Un evento che siamo orgogliosi di condividere con artisti meravigliosi, totalmente coinvolti nel progetto, a partire da Alicia Márquez, presente al Concorso dalla prima edizione come maestra giurata, Ángel Atienza, e Manuel Betanzos, direttore artistico e presidente di giuria; i tre maestri, che fino al 2017 hanno rappresentato la giuria fissa, hanno offerto i "Premi della giuria", borse di studio da godere nelle prestigiose accademie che dirigono in terra andalusa.

In ogni edizione, inoltre, abbiamo avuto il privilegio di avere giurati ospiti che non necessitano di presentazione, Isabel Bayón, Rafaela Carrasco, Adela Campallo, Marco Flores, che hanno offerto i "Premi speciali della Giuria", classi private dedicate ai Solisti “In progress”.

Il Concorso beneficia inoltre di importanti collaborazioni con enti ed istituzioni prestigiose, a partire dal Festival de Jerez, e continuando con la Bienal de Flamenco de Sevilla, il Conservatorio Superior de Danza de Madrid e il Tablao El Arenal, che hanno offerto i “Premi Speciali", progettati e costituiti dai direttori con la chiara intenzione di sostenere l'evento. Prezioso anche il contributo di collaboratori quali Centro de Danza Jerez, Senovilla Artesano, Amay Fábrica Flamenca, così come l'italiano Tesori dal Mondo. Supporto e contributi importanti, quindi, che confermano il peso e il valore che questo evento ha oggi e che ci spinge a continuare su questa strada. 

IL CONCURSO 2019
In gemellaggio artistico con il Festival di Jerez 

Il Festival de Jerez, che fin dall'inizio ha sostenuto il Concurso offrendo prestigiose borse di studio, nella sua XXII edizione ci ha offerto la sorprendente opportunità di presentare uno spettacolo di gala al quale hanno partecipato alcuni dei vincitori delle ultime edizioni del Concorso. E 'stata una serata speciale, che ha riunito 60 ballerini provenienti da Italia, Giappone, Russia, Svizzera, Regno Unito, Messico e Spagna, tra gli altri paesi, sul palco della Sala Compañía. 

Dopo questa meravigliosa esperienza, che possiamo solo definire magica sia per l'aspetto artistico che per quello umano, e con l'intenzione di continuare a crescere per offrire ancora più opportunità ai concorrenti, abbiamo deciso di spostare il nostro Concorso da Torino a Jerez. L'edizione 2019 del Concorso si terrà a Jerez de la Frontera negli spazi offerti dal Festival durante la settimana precedente al Festival stesso, per incoraggiare lo spostamento di partecipanti sia internazionali che nazionali che desiderano prendere parte al Concorso, al Festival e ai suoi corsi. 

Dal 17 al 20 febbraio 2019 si terranno le selezioni e il 21 febbraio avrà luogo la semifinale presso la Sala Compañía, con ingresso gratuito al pubblico.  Dopodichè, il Concorso avrà un giorno di riposo: sarà venerdì 22 febbraio in modo che tutti possiamo godere dell'apertura del Festival; infine, sabato 23 febbraio, presso la Sala Compañía, nell'ambito del XIII Festival de Jerez, si svolgerà la Finale del Concorso, la "Noche de Gala" al termine della quale si terrà la cerimonia di premiazione, a cura della giuria: Manuel Betanzos, Alicia Márquez e il giurato ospite dell'edizione 2019, il bailaór e maestro jerezano Andrés PeñaLa direttice del Festival de Jerez, Isamay Benavente, assegnerà in questa occasione un nuovo premio, il più prestigioso, creato per celebrare questo nuovo gemellaggio e con l'obbiettivo di sostenere ulteriormente la formazione di nuove figure del Flamenco. 

Il Flamenco mette radici ovunque, vive e respira nell'animo di moltissimi essere umani differenti tra loro per etnia, età, esperienze e obbiettivi; persone che in virtù di passione, investimento, dedizione e talento si meritano di poter studiare e perfezionarsi, tanto e bene, e meritano di occasioni di confronto, di crescita, concetto che ha motivato il Concurso Flamenco Puro fin dal giorno 1 e poi ampiamente dimostrato durante le 5 edizioni torinesi. 

Oggi, grazie a un Festival che condivide la stessa motivazione e che in tale concetto crede da sempre, abbiamo la possibilità di iniziare un nuovo percorso, proprio a Jerez, la culla del Flamenco.

Si apre una nuova era, ma noi si continua a credere nei medesimi e saldi obbiettivi; l'idea è e continua ad essere quella di aprire porte ed eliminare frontiere,apostando por el Flamenco e per tutti coloro che lo amano, lo rispettano, e "lo sudano" sulla propria pelle. 

Vi presentiamo #TurínDeLaFrontera 2019


Manuel Betanzos



Direzione Artistica e Presidente di Giuria
Concurso Internacional de Baile Flamenco Puro 
Direttore Academia de Flamenco Manuel Betanzos 
Sevilla, España
Hermanamiento artistico con Arte y Flamenco 
Torino, Italia
www.manuelbetanzos.com

Monica Morra



Direzione Organizzativa e Artistica
Concurso Internacional de Baile Flamenco Puro
Direttrice Associazione, Academia y Compañia Arte Y Flamenco
Torino, Italia
Hermanamiento artistico con Flamenco Manuel Betanzos 
Sevilla, España
www.arteyflamenco.it

Concurso  Flamenco Puro - Copyright 2017 | P.IVA 09289800014 | Privacy Policy Credits